Resumè della situazione

L’influenza (e gli esami, ma ormai e’ roba di lunedi’) hanno ritardato l’aggiornamento del blog.
Venerdi siamo andati io,Paolo e Marco al Full Pub a Cassano Magnago. Non abbiamo preso la Real Ale, ma 2 bottiglie io e Paolo e MArco una chiara alla spina. Io mi sono scolato una Aventinus mica male, Paolo si e’ dato all’esperienza mistica della Rauchbier.

Sabato era S.Valentino. Io sono andato a mangiare la pizza con la Faffy alla Fabbrica della Pizza a Legnano, con menu a prezzo fisso da 25 euro per due. Molto bene, La pizza e’ particolare (praticamente piatta) ma molto grande e condita. POi la serata non e’ proseguita, causa esame in vista anche per Faffy (anche questo passato)

Il resto del gruppo (anche se non so di preciso chi, Paolo me l’ha detto ma avevo 38 di febbre, chido perdono…) e’ andato al Divino, qui a Olgiate.

Io lunedi’ ho fatto l’esame e poi mi e’ venuta la febbre a 38, ieri si e’ abbassata, oggi sembra passata ma sono distrutto e ho dolori vari in tutto il corpo…

Paolo ci racconta il suo sabato sera

Paolo dixit:

Ieri sera finalmente “Signore degli Anelli”: siamo andati al Multisala di
Cerro (presenti io, Marco, Cioski, Lucia, Onto, Ari e Claudio) in netto
anticipo, onde evitare problemi e code per il parcheggio. Abbiamo anche
cenato lì, a base di untissime focacce. [Nota di Ste: potevi cenare al cinese che non e’ affatto male…]
Il film è stato, come prevedibile in base ai due precedenti, molto bello,
anche se 3 ore e passa di film hanno messo a dura prova la secchezza delle
mie fauci e la resistenza delle mie chiappe (anche se le poltrone del
Multisala restano una spanna sopra ai normali cinema di Busto). Consiglio a
chiunque di vederlo (o meglio, leggere il fantastico libro e poi vedere i
tre film)
Ciao!

Questo weekend

Non sono uscito ne venerdi’ ne sabato. Chi volesse comunicare dove e’ stato e come e’andata, mandi un e-mail e io riportero’…

Sabato sera: Officina della Birra

Posto con colpevole ritardo, ma ero in altre faccende affaccendato.
Sabato sera tutti a Bresso, sobborgo di Milano, c/o l’Officina della Birra.
Locale gia’ visitato ma che ogni volta che ci si ritorna purtroppo delude di più.
Presenti io, Faf, Tia, Ary, Premulusque, Sara, LOh, Pelle, Marco, Paolo.
Dicevamo che il locale delude: la coda all’ingresso e’ tanta (piu’ di un’ora a aspettare fuori al freddo… e siamo arrivati presto!), il locale caro (1 euro di servizio al tavolo, niente snacks e birra spillata malino), la musica e’ troppo alta per chi sta fuori dalla zona musica, immagino che chi sta intorno alla pista (sic) porti tappi per le orecchie o lavori alla Malpensa…
Capitolo a parte merita la birra: triste, piatta, per nulla artigianale la bionda. Sulla Weiss e sulla speciale mi e’ stato chiesto di stendere un velo pietoso: chi le ha bevute era convinto di aver ordinato yogurt alla banana. Hanno infatti servito il fondo di un batch fermentato a chissa’ quanti gradi (30°? ) che era carichissimo di esteri lunghi…
Da rivedere anche la parte cucina: i nachos erano pochi e mal conditi (del formaggio era addirittura presente la crosta). E ovvimanete non costavano proprio 1 euro…
Onestamente, questa volta potrebbe essere stata l’ultima…

A volte la fortuna…

Un servizio assolutamente da provare:
Yahoo Launch!
Un mega Jukebox digitale GRATIS. Praticamente voi indicate i vostri gruppi preferiti (dalla A di Abba alla Z di Zappa) e lui vi spara in stream pezzi a casa da tutti gli album. Potete poi dare le vostre preferenze album per album, venite consigliati su gruppi simili che vi possono piacere, assolutamente un must per chi ha la banda larga.

Grande fratello: condivido e riporto

Daveblog dice delle cose. E io condivido.
E’ ormai evidente che Grande fratello ha superato il Festival di Sanremo come catalizzatore dll’attenzione degli italiani: chiunque ne parla, e non importa se lo si segua, se si guardi la gialappa’s, se si dica non lo guardo (frase che fa tanto intellettualchic) ma poi si segua il resumè prima di Passaparola, scongelando i quattrosalti in padella.

Maratona del signore degli anelli

dedioste’s c’era, nella forma di Faffy, che dice quanto segue (le abbreviazioni son tutte sue… io non c’entro 🙂 ):

È finita.È una sensazione strana,come se si fosse sgonfiata,dopo 2anni di attesa,la sacca dei sentimenti,d aspettative..È 1lunga favola in cui il lieto fine atteso finisce-proprio in virtù dell’attesa-per essere messo in discussione.E così nn è stato:l’happy end c’è,e fa tirare 1sospiro di sollievo,giusto il tempo per comprendere il vero “sugo”della storia.Nn c’è 1fine,nn può esserci dopo tutto il male che c’è stato.C’è 1idea:è difficile tornare indietro,nella vita.Se poi hai salvato il mondo,lo è ancora di più.Togliete il fantasy,l’avventuroso,l’epico..Ma lasciateci dei sani valori(forse qsta la parte +difficile)e gli eroi potremmo essere noi.Che assomigliamo d più a Sam o a Frodo,nn importa,camminiamo cmq tutti con i piedi per terra. È bello aver concluso la saga.E ora lo posso dire:Jackson,6 geniale.E geniale è chi ha deciso d dilazionare il film a rate,annunci,dvd.Perchè per 1 volta,nn abbiamo avuto tutto subito,ma abbiamo aspettato,assaporando x 2anni il desiderio di continuare a vedere. P.S:la maratona è stata entusiasmante.A parte la delusione nel vedere che chi applaudiva durante il film erano proprio i pochi piccoli eroi in costume(elfo,hobbit etc.),tutto il resto unico.I 2 film estesi valgono la pena d ess rivisti:fanno capire e spiegano molte cose e per di più regalano inedite- esilaranti- battute di Gimli.Tanto d cappello ai sigg Medusa:nelle 20euro del biglietto,oltre ai film e ai 5poster hanno incluso gratis 3bibite medie,2vaschette medie d pop-corn e 1hot-dog. Insomma..La rifarei anche domani!

 

[ndr: originarieamente era pubblicato a nome di Faffy, poi con la migrazione ho perso gli autori originali. Il merito va comunque a lei]

Warpipe Pub

Sabato sera presenti a scacchi: io, Faf, Paolo, Mazzu, Marco, Chiosky, Pelle, Tia e Ari. Piu’ tardi ci raggiunge il riz, ma stendo un velo sulla performance…
Ci siamo recati al Warpipe pub a Gallarate. [Il sito del locale e’ bello e completo]
L’obiettivo era assaggiare le birre del birrificio Le Baladin. E c’e’ da ammettere che la missione e’ riuscita in pieno: Noel, Isaac e Nora sono tre birre che “vale la pena” Prezzo 8.30 o 9.30, a seconda della birra, per una bottiglia da 75 cl. Le note di degustazione le potete trovare sul sito, ma anche a una bocca non allenata (come le nostre 🙂 ) la differenza salta alla papilla.
Da segnalare anche la presenza della Real Ale alla spina e di un buona serie di spine e bottiglie.
Decisamente un bel posto per i birrofili, prezzi onesti, in linea con la media e buon servizio (veloce, portano anche le patatine, uso purtroppo perso in altri locali)